Esercizi spirituali nella vita corrente

Sono un’esperienza comunitaria di silenzio, ascolto e preghiera, concentrati in un tempo limitato ma intensivo.
Sono tre serate nel tempo della quaresima, guidate da un unico predicatore che, attraverso una meditazione su un tema esplicitamente di fede, aiuterà chi partecipa a prendere intimo contatto con Dio che, nella Parola di Gesù e nella Chiesa riunita nel suo nome, parla al cuore di ogni uomo e donna della terra. 

Le tre serate saranno accompagnate da 
S.E.Rev. Mons. Giovanni D’Ercole 

Vescovo Emerito di Ascoli Piceno
Nasce a Rendinara, frazione di Morino, in provincia dell’Aquila e diocesi di Sora-Cassino-Aquino-Pontecorvo, il 5 ottobre 1947.
Entra nella Piccola opera della Divina Provvidenza (don Orione)
Il 5 ottobre 1974 è ordinato presbitero, a Roma,
Dopo aver frequentato l’istituto teologico della sua congregazione, compie gli studi di filosofia e di teologia presso la Pontificia Università Lateranense e consegue la licenza e il dottorato in teologia morale presso l’Accademia alfonsiana a Roma.
Inizia l’attività giornalistica nel 1968 collaborando come redattore con il Servizio Informazione Religiosa (SIR), l’agenzia di stampa della Conferenza Episcopale Italiana (CEI). Nel 1970 inizia a collaborare anche con il quotidiano Avvenire.
Dal 1976 al 1984 è missionario in Costa d’Avorio dove è parroco e vicario episcopale a Grand-Bassam e professore di teologia morale presso il seminario maggiore ad Anyama, vicino alla capitale Abidjan.
Nel 1987 papa Giovanni Paolo II lo nomina vicedirettore della Sala stampa della Santa Sede, allora diretta da Joaquín Navarro-Valls. Nel 1990, su chiamata dell’allora cardinale segretario di Stato Agostino Casaroli, entra a lavorare nella segreteria di Stato della Santa Sede e nel 1998 viene nominato capo ufficio della prima sezione degli Affari Generali della Segreteria di Stato, incarico che mantiene fino al 2009.
Per anni è collaboratore dell’emittente televisiva cattolica Telepace, curando diverse trasmissioni di approfondimento giornalistico. Per Rai 2 conduce nel 1994 la trasmissione Prossimo tuo, in seguito Millennium e poi Terzo Millennio. 
Dal 2002 autore e conduttore televisivo della rubrica religiosa Sulla via di Damasco. 
Il 14 novembre 2009 papa Benedetto XVI lo nomina vescovo ausiliare dell’Aquila; il 12 dicembre seguente riceve l’ordinazione episcopale, nella basilica di San Pietro in Vaticano,
Nel maggio 2011 interviene a Bruxelles ad un simposio sull’impatto sociale del dolore cronico promosso dal Parlamento europeo.
L’8 novembre 2011 viene iscritto nel registro degli indagati dalla Procura della Repubblica dell’Aquila nell’ambito dell’inchiesta sulla tentata truffa ai danni dello Stato della Fondazione “Abruzzo Solidarietà e Sviluppo” (l’inchiesta sui cosiddetti “Fondi Giovanardi” per il terremoto). 
È accusato di false informazioni al PM e di divulgazione di segreti inerenti ad un procedimento penale. Dopo l’archiviazione del reato di false informazioni al PM, il 14 giugno 2012, viene assolto con formula piena, in un procedimento con rito abbreviato, dall’accusa di divulgazione di segreto d’ufficio, perché il fatto non costituisce reato.
Il 12 aprile 2014 papa Francesco lo nomina vescovo di Ascoli Piceno; 
Dopo la già tragica vicenda dell’Aquila, in qualità di vescovo di Ascoli Piceno si prodiga in prima linea per il terremoto del 24 agosto 2016.
Il 29 ottobre 2020 papa Francesco accoglie la sua rinuncia al governo pastorale della diocesi.

Lunedì 08 il Blu della FEDE
Martedì 09 il Verde della SPERANZA
Mercoledì 10 il Rosso della CARITA’

Le tre virtù teologali saranno raccontate dal Vescovo Giovanni a partire dalla sua esperienza di vita, di credente, di prete e pastore della Chiesa;  di incontro con alcuni santi e il mondo delle comunicazione sociale; degli anni del dramma e della ricostruzione dopo i devastanti terremoti che l’hanno visto in prima linea all’Aquila e ad Ascoli


LE SERATE COMINCIANO ALLE 20.30 E TERMINANO ALLE 21.45. SI RACCOMANDA L’USO DELLA MASCHERINA E IL RISPETTO DELLE NORME SANITARIE ATTUAMENTE VIGENTI.

LE TRE SERATE SARANNO TRASMESSE IN DIRETTA SUL CANALE YOUTUBE DELLA PARROCCHIA.

Le serate e gli esercizi