Corsi di preparazione al matrimonio  0

Corsi matrimoniali 2017-18

FESTA INSIEME 2017 – dal 9 al 11 giugno  0

Festa insieme 2017

pastedImage

 

>> Clicca per iscriverti al pranzo o alle cene <<

 

PER IL PRANZO DI DOMENICA 11 GIUGNO 2017

pastedImage

Clicca e scopri il menù del Pranzo della comunità

 

>> Clicca per iscriverti al pranzo o alle cene <<

 

Volantino Menù Rev1

Pellegrinaggio a Sant’Antonio  1

Pellegrinaggio Santo

Run for water – 19 maggio 2017  0

Volantino serata (2)

GREST 2017  8

06_espera__estate_ragazzi_2017_grest_animatori

Due antiche civiltà, per volere del cielo, si fusero e fondarono un villaggio: Espera.
Lì vissero in armonia finché il tiranno Montezuma non lanciò una maledizione che impediva loro di avere desideri.
La terra però un giorno portò a Espera un mago: Tictac regalò al villaggio il Grande Totem dei desideri.
Tutto tornò bello come una mattina di pace 
e luce, finché il furto del Totem riportò Espera nell’ombra…

 

Al Grest possono partecipare bambini e ragazzi dalla 1^ elementare alla 2^ media.

In considerazione degli esami scolastici i ragazzi di 3^ media possono partecipare alla sola seconda settimana e iscriversi a Grest iniziato.

Le attività sono svolte negli spazi della parrocchia e curate da animatori volontari, coordinati da un referente della cooperativa Oragiovane Onlus di Padova.

 

 

PER ISCRIVERTI

su questo sito vai al menù Grest 2017 (in alto nella pagina)

alla voce Iscrizioni.

Le iscrizioni on line sono chiuse, rivolgersi a don Davide

 

 

INFORMAZIONI 

su questo sito vai al menù Grest 2017 (in alto nella pagina)

oppure scarica qui il modulo informativo.

 

TEMA DEL GREST

Il desiderio è segno di Speranza!

 

Il tema formativo del Grest 2017 è centrato sulle parole DESIDERIO SPERANZA.

Si tratta di due termini che esprimono in realtà un’unica dimensione dell’uomo, due vocaboli che consentono di focalizzare alcuni fondamentali “bisogni educativi”. Infatti, oggi più che mai, sembra urgente:

accompagnare i più giovani animatori, ma anche tutti i nostri bambini e ragazzi che frequentano il nostro centro parrocchiale a riscoprire e “gustare” lo stare con se stessi, il tempo dell’attesa, il silenzio (educare all’interiorità);

favorire la capacità di distinguere e assaporare i grandi sogni (progettualità), oltre le frasi fatte (senso critico), nell’attenzione ai sentimenti “profondi” (educazione affettiva);

creare alcune condizioni che consentano la nascita e lo sviluppo di amicizie vere e di relazioni profonde, attorno alla condivisione di desideri autentici: la speranza è sempre legata ad una comunione;

educare alla responsabilità per dare corpo a desideri e speranze;

– da un punto di vista cristiano, desiderio e speranza rimandano anche all’esperienza della preghiera, dell’ascolto e dell’attesa di Dio.