Buona Pasqua!

Pubblichiamo in questa pagina gli auguri di Buona Pasqua unitamente al bilancio economico dell’anno 2021 ed agli orari delle celebrazioni nella Settimana Santa, che potrete trovare nel file allegato a fine pagina.


Carissimi fratelli e sorelle nel Signore, Buona Pasqua!

Giunta la festa più grande della nostra fede, il senso e il compimento della vita cristiana e della vita della Chiesa – unito al diacono Mauro, al Consiglio Pastorale Parrocchiale, al Consiglio per la Gestione Economica, a tutti coloro che in forme diverse collaborano nella liturgia, nella catechesi, nella carità e in molti altri modi per il bene di questa nostra comunità parrocchiale – desiderio raggiungere tutti e ciascuno con il saluto di Gesù Risorto: la pace sia con voi!

Pace quindi, una parola molto di moda di questi tempi ma che rischia per l’umanità e anche per noi, figli della pace, di essere solo una parola, dimenticandoci che prima di un desiderio da realizzare, un sentimento che fa emozionare, una prassi concreta da vivere, è il nome proprio del Signore, una realtà spirituale che supera lo spazio e il tempo e chiede di essere maggiormente conosciuta, investigata, presa sul serio.

La risurrezione di Cristo, la fede in generale, il bene (per chi fa fatica ad accogliere parole di Vangelo) non è semplicemente una dottrina, un evento futuro, qualcosa dell’altro mondo. Quante dottrine, fedi, credenze sull’immortalità dell’anima, sul tema del dopo-morte? Quanta poesia, letteratura, filosofia e cultura su questo? Ci può stare, ma in questo senso ogni discussione è puramente speculativa, astratta, ideale.

La grande gioia che sentirono i discepoli quando videro il Signore risorto, quell’ardore del cuore che sperimentarono sulla via di Emmaus, non era perchè veniva loro rivelato il mistero di un altro mondo, ma perchè videro il Signore. Ed Egli li inviò ad annunciare e a proclamare non la risurrezione dei morti, non una dottrina di morte, una filosofia, ma il pentimento e la remissione dei peccati, la vita nuova, il regno. Essi annunciarono quel che sapevano, che in Cristo la vita nuova è già cominciata, che Egli è la Vita eterna, la pienezza, la risurrezione, la gioia del mondo, la pace.

La Chiesa è ingresso nella vita risorta di Cristo, comunione alla vita eterna, gioia e pace nello Spirito, credere a questo sarebbe sufficiente per finire ogni guerra e divisione vicina o lontana. Non attendiamo un altro mondo che non verrà, ma cerchiamo di compiere in Cristo Risorto, ciò che già c’è, che Dio stesso ha creato e donato, perchè in Lui tutto è vostro, il mondo, la vita, la morte, il presente, il futuro. E noi siamo di Cristo e Cristo è di Dio. (Cf. 1Cor 3,21-23).

Non sappiamo quando e come avverrà il compimento, non sappiamo quando tutte le cose saranno consumate in Cristo. Sappiamo – diversamente siamo cristiani senza fede – che in Cristo questo grande passaggio – la Pasqua del mondo – è cominciata, che la luce del mondo futuro viene a noi nella gioia e nella pace dello Spirito perchè Cristo è Risorto e regna la Vita. Auguri, buona Pasqua!

don Giuseppe Cavallini, parroco